Expo 2015: Utet Grandi Opere lancia “Cultura del cibo”

Expo 2015: ”Cultura del cibo” è l'enciclopedia di Utet sull'alimentazione ed è stata presentata nel padiglione di Intesa Sanpaolo

Expo 2015: Cultura del cibo è una grande opera della Utet costituita da quattro volumi sulla storia del cibo e della alimentazione nel mondo diretta dal Massimo Montanari, professore di Storia medievale e Storia dell’Alimentazione all’Università di Bologna, coadiuvato nella direzione dalla professoressa Françoise Sabban, docente presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi e dal professor Alberto Capatti, già Rettore all’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo. Il piano dell’opera è il seguente:


  • Volume I: Storia del Cibo. Risorse, scambi, consumi

  • Volume II: Geografia del Cibo. Cucine del mondo

  • Volume III: L’Italia del cibo

  • Volume IV: Il cibo nelle arti e nella cultura


Nel presentarla a Expo 2015, il professor Massimo Montanari ha commentato:

L'identità della cultura italiana del cibo sta nella condivisione delle esperienze locali allora questo. Anche in rapporto alla proposta dell'expo ha un valore forte: la soluzione dei problemi del cibo non sta nella omologazione o nel consegnare a qualcuno come fare ma nel valorizzare localmente le risorse di un territorio e di ogni cultura.

Dal canto suo Fabio Lazzari, presidente di Utet Grandi Opere, chiosa:

È un'opera senza precedenti nel settore della cultura dell'alimentazione perché il cibo è cultura e il nostro intento era quello di rendere questa dimensione culturale del cibo che per ogni essere umano è fondamentale ma per noi italiani che nel cibo abbiamo una forte connotazione identitaria ovviamente è particolarmente importante.

Expo 2015: Utet Grandi Opere lancia “Cultura del cibo”

Foto | Utet

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO