I romanzi che hanno predetto il futuro

Big Brother

Previsione o coincidenza? A voi decidere cosa credere, sta di fatto che tantissimi sono i libri che con le loro storie hanno trattato eventi o anticipato situazioni che poi si sono verificate nel corso degli anni, se non dei secoli.

Dall'esistenza di nuovi pianeti ad invenzioni considerate assurde all'epoca e che oggi fanno parte del nostro quotidiano, i romanzi che si sono rivelati dei precursori o dei chiromanti sono davvero tanti. Abbiamo provato a raccogliere quelli più significativi e più famosi. Sono principalmente romanzi di fantascienza. Eccoli.

I viaggi di Gulliver


Nel 1726 Jonathan Swift, probabilmente ispirato dall'ipotesi di Keplero, nei suoi Viaggi di Gulliver fece descrivere agli scienziati di Laputa il moto di due satelliti orbitanti attorno a Marte. La scoperta è stata effettivamente rivelata nel 1877.

Dalla Terra alla Luna


Romanzo di fantascienza di Jules Verne del 1865. In questo romanzo Verne anticipa le prime fasi dello storico allunaggio avvenuto realmente oltre 100 anni dopo, il 20 luglio 1969 con Apollo 11 e nel 2010 con IKAROS.

Ventimila leghe sotto i mari


Nel romanzo di fantascienza  di Jules Verne viene descritto per la prima volta nel 1870 un sottomarino elettrico, che venne costruito qualche secolo dopo, nel 1960.

China Marks 60 Years Of The Chinese Navy

Guardando indietro


Guardando indietro, 2000-1887 (Looking Backward: 2000-1887) è un romanzo fantascientifico utopico del 1888 di Edward Bellamy. E' considerato tra i massimi capolavori di fantascienza. Il libro inoltre introduce il concetto di "carte di credito", anche se in realtà funzionano come moderne carte di debito. Le carte vennero introdotte nel 1950.

Il risveglio del dormiente


Noto anche come "Quando il dormiente si sveglierà" è un romanzo dello scrittore britannico Herbert George Wells, scritto nel 1899. Nel romanzo esistono delle porte automatiche scorrevoli, che funzionano tramite sensori, scoperta che sarà realizzata nel 1960. In un altro romanzo, invece, "La liberazione del mondo", del 1914, Wells parla di una bomba atomica, dalla potenza devastante e distruttiva dell'intera umanità. La bomba atomica, come ben sappiamo, venne utilizzata nella Seconda Guerra Mondiale, nel 1945, sul Giappone.

Il mondo nuovo


Il mondo nuovo è un romanzo di fantascienza di genere distopico scritto nel 1932 da Aldous Huxley. Il romanzo anticipa tantissimi temi come lo sviluppo delle tecnologie della riproduzione, l'eugenetica e il controllo mentale, usati per forgiare un nuovo modello di società. Si parla anche di droghe usate per mitizzare il pensiero e l'umore, come gli antidepressivi, diffusi nel 1950.

1984


Il romanzo più famoso di George Orwell, pubblicato nel 1949, considerato come il distopico per eccellenza, anticipa un diffuso controllo e operazioni di spionaggio da parte del governo. E' quello che è emerso con Wikileaks, nel 2013.

2001 Odissea nello Spazio


Romanzo di fantascienza del 1956 dello scrittore britannico Arthur C. Clarke. Il romanzo nacque contemporaneamente al celebre film omonimo del regista Stanley Kubrick. Tra le varie anticipazioni, c'è la realtà virtuale vissuta tramite videogame, che nel 1966 venne sperimentata per la prima volta.

Neuromante


Romanzo di fantascienza di William Gibson, pubblicato nel 1984. Considerato il manifesto del genere cyberpunk, anticipa quello che negli anni Novanta divenne popolare, la diffusione del World Wide Web e la nascita degli hackers.

Tutti a Zanzibar


Tutti a Zanzibar è un romanzo fantascientifico distopico scritto da John Brunner e pubblicato per la prima volta nel 1968. Possiamo considerarlo come uno dei romanzi con il maggior numero di "spoiler", anche se in Italia non è molto noto: si parla della Tv on Demand (2009), della Tv satellitare (1972), la stampante laser (1976), le automobili elettriche, l'Unione Europea (1993), la legalizzazione della marijuana.

In Liliput

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail