Premio Calvino 2015, i vincitori

Premio Calvino

Sono Valerio Callieri e Cristian Mannu i vincitori, ex aequo, della 28esima edizione del Calvino, premio letterario riservato alle opere inedite.

La cerimonia di premiazione, avvenuta ieri 26 maggio al Circolo dei Lettori di Torino, è stata annunciata dalla giuria che ha selezionato i vincitori, composta daPaolo Giordano, Dacia Mariani, Francesco Permunian, Fabio Stassi e Chiara Valerio.

I due vincitori sono stati selezionati in una rosa di 9 finalisti: Valerio Callieri (Teorema dell'incompletezza), Daniel Di Schuler (Alberto Kappa), Massimo Franceschelli (Italia), Veronica Galletta (Le isole di Norman), Yasmin Federica Incretolli (Ultrantropo(rno)morfismo), Carlo Loforti (Il calcio è un bastardo), Cristian Mannu (Maria di Ísili), Federico Muzzu (Condizioni di frattura) e Alessandro Tuzzato (L'inutilità dei buoni).

Valerio Callieri ha vinto con Teorema dell'incompletezza, saggio sulla stagione del terrorismo, Mannu con Maria di Sili, storia di una donna che sceglie - pagandone lo scotto - l'autonomia.

Fondato a Torino nel 1985 il premio riprende il lavoro editoriale che fece Calvino per Einaudi, cercando e premiando nuovi autori e scrittori esordienti e inediti, per i quali non è facile trovare il contatto con il pubblico e con le case editrici. Un'interfaccia prestigiosa tra il vasto mondo della scrittura, molte volte sommersa e sconosciuta, e quello dell'editoria, alla scoperta di nuove penne.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO