Bande a Part, a Bologna un convegno sul graphic novel

Un confronto tra studiosi e fumettisti sul fumetto e la sua ascesa a genere letterario

FRANCE-BOOK-FAIR

Chiamatelo come volete, fumetto o con un termine più altisonante, graphic novel. Quello che conta è che oggi questo genere, per anni relegato a fasce d'età inferiori, ha acquistato nel tempo una notevole importanza, diventando un genere letterario a tutto tondo.

Così, per meglio comprendere la sua ascesa, il prossimo 7 e 8 maggio 2015 a Bologna si terrà un convegno dal titolo "Bande a Part- Graphic novel, fumetto e letteratura", organizzato dall'Università e dall'Accademia di Belle Arti di Bologna,  insieme alla francese Université Paris Ouest Nanterre La Défense, con il Future Film Festival.

Un confronto con studiosi europei e principali autori e fumettisti, come Igort, Toffolo, Doug Headline, Reviati, Otto Gabos, Sara Colaone, per discutere di questo genere che oggi rappresenta quasi l'11 per cento dei testi di fiction, arrivando addirittura ad essere ammesso al Premio Strega. Analizzare la sua metamorfosi, da forma di intrattenimento semplice e popolare a genere letterario attraverso il quale raccontare di tutto: ne è un esempio il graphic journalism, attraverso il quale molti autori realizzano veri e propri reportage attraverso la china.


Questi i principali appuntamenti: giovedì 7 maggio, proiezione del film “Tokyo Tribe” di Sion Sono (Giappone 2014), in collaborazione con Future Film Festival; venerdì 8 maggio, Igort e Laurent Lombard (Università di Avignone) dialogano sulla traduzione dei graphic novel.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO