Vocabolario, da dove viene il termine "Mannaggia"

Etimologia di questa espressione molto utilizzata al centro sud

Anche se non siete del sud, sicuramente l'avrete sentita pronunciare questa strana parola: mannaggia. Un'imprecazione, solitamente seguita dal ricevente  - o forse dovremmo meglio dire, da chi o cosa ha provocato tale imprecazione - molto sentita nelle regioni del centro e del sud Italia.

Il Sabatini Coletti, dizionario della lingua italiana, riporta il termine "mannaggia" come "Imprecazione che esprime impazienza, contrarietà, stizza, disappunto". Ma qual è l'etimologia di questa parola così tanto usata nei nostri momenti no?

Ce lo spiega Arduo Ambrosi, sul sito Treccani.it. Alla domanda di un utente che chiede da dove derivi questa parola, il linguista risponde:

Mannaggia è un’interiezione, diffusa in tutta l'Italia centro-meridionale e usata come imprecazione contro qualcuno o qualcosa, nel significato di «sia maledetto», ma con valore meno grave (mannaggia la miseria!; mannaggia la iella!; mannaggia a te!); spesso può essere usata anche assolutamente, come esclamazione di sfogo o di disappunto. Da un punto di vista etimologico, mannaggia deriva, per sincope, da un'altra interiezione, malannaggia «abbia il malanno» - di uso per lo più letterario: malannaggia la furia! (Manzoni); malannaggia l'anima tua! (Verga) -, a sua volta composta di malanno e aggia, con aggia che è la forma meridionale per abbia, congiuntivo di avere. Fra  le diverse attestazioni lessicografiche di area meridionale, particolarmente dettagliata è quella offerta da Andreoli nel suo Vocabolario napoletano-italiano (1887): «mannaggia, male o malanno abbia, maledetto sia, Malannaggia, che il popolo più volentieri dice Malannaggio, facendolo servire, come il napoletano, ad ambi i numeri e generi. – Mannaggia l’anema toja, i muorte tuoje, ed altre imprecazioni egualmente detestabili, Malanno abbia l’anima tua, e più comun. Accidenti all’anima ed anche all’animaccia tua, ecc. – Mannaggia quanno me nzuraje, e simili, Maledetto quando mi ammogliai, Accidenti a quando presi moglie, ed anche Maledetto sia quando ecc. Come poi c’è a Napoli chi dice Mannaje per non dir Mannaggia, così a Firenze dicono Maledeggio invece di maledetto, Accidempoli e Arciprete in cambio di Accidenti, e la loro coscienza è tranquilla».

RUSSIA-LENIN-LIBRARY-FEATURE
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 26 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO