Tomas Tranströmer, Nobel per la letteratura 2011, è morto

Il poeta svedese Tomas Tranströmer, Premio Nobel per la Letteratura, è morto: aveva 83 anni

Tomas Tranströmer, scrittore svedese che nel 2011 aveva vinto il Premio Nobel per la letteratura, è morto. Aveva 83 anni. Dal 1990 non poteva più parlare per via di un ictus che ne compromise la capacità di parola. La morte di Tranströmer è stata confermata dal suo editore.

Passa, sono sepolti…
Una nuvola scivola sul disco del sole.
La fame è un alto edificio
che si sposta di notte
nella camera si apre l’oscura
tromba dell’ascensore verso le viscere.
Fiori nel fossato. Fanfara e silenzio.
Passa, sono sepolti…
Le posate d’argento sopravvivono
in grandi frotte
a grandi profondità dove l’Atlantico
è nero.

Tomas Tranströmer era nato a Stoccolma il 15 aprile del 1931, da una maestra elementare e da un giornalista. Laureatosi in in psicologia nell’Università di Stoccolma, vi lavorò subito come come assistente. Negli anni Sessanta del secolo scorso lavorò anche come psicologo presso il riformatorio di Roxtuna vicino Linköping nel sud della Svezia.

Spengono la lampada e il suo globo risplende
un istante prima di sciogliersi
come una pastiglia in un bicchiere di tenebre. Poi si sollevano.
Le pareti dell’albergo si gettano nel buio del cielo.
I gesti dell’amore si sono acquietati e loro dormono
ma i pensieri più segreti s’incontrano
come quando s’incontrano due colori e l’uno nell’altro fluiscono
sulla carta bagnata di un dipinto infantile.
È buio e silenzio. Ma la città stanotte
si è avvicinata in fretta. A finestre spente. Le case sono qui.
Vicinissime stanno serrate in attesa,
una folla di volti inespressivi.

L'assegnazione del Nobel a Tranströmer provocò non poche reazioni negative nel mondo, perché si sosteneva che fosse sconosciuto ai più a noto soltanto all'Accademia di Svezia. Le solite critiche pretestuose di chi vorrebbe che i premi letterari fossero consegnati “ai soliti noti”. È sufficiente leggere alcune sue poesie – un paio le trovate in questo post, con la traduzione di Maria Cristina Lombardi e pubblicate da Crocetti – per rendersi conto della profondità di quest'uomo che, pur non avendo più la possibilità di usare la voce, ha continuato ad affascinare con le sue parole.

Tomas Tranströmer, Nobel per la letteratura 2011

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO