Digital Library, a Milano la biblioteca partecipata

Un nuovo modello di biblioteca che coniuga la propensione al digitale alla vocazione partecipativa

Un nuovo modello di biblioteca che coniuga la propensione al digitale alla vocazione partecipativa. E' quanto si sta per avviare a Milano, ovvero un sistema dei social network che vedranno le biblioteche comunali presenti su Facebook, Twitter, Pinterest e Youtube Tumblr, per raggiungere e offrire nuovi canali di comunicazione e informazione su tutti i servizi disponibili per i lettori milanesi.

Un progetto che verrà avviato in occasione di Milano Città del Libro, che offre al pubblico  strumenti di consultazione all’avanguardia  per promuovere le occasioni di lettura e diffondere la cultura, oltre a garantire ai milanesi nuovi canali per ottenere informazioni e servizi.La scelta dei social network, infatti, nasce per dare una maggiore visibilità in rete delle biblioteche e per ricercare altre forme di contatto e di scambio con gli utenti e tra gli utenti, nell'ottica di una sempre maggiore cooperazione con il pubblico. Strumenti che inoltre consentiranno di raggiungere nuovi pubblici e di migliorare la comunicazione della «biblioteca», dando anche risalto ai progetti, alle iniziative e agli eventi in modo da arricchire l’attività di promozione alla lettura con suggerimenti e segnalazioni di novità anche mediante rubriche periodiche.

Il Sistema Bibliotecario Urbano di Milano è costituito dalla Biblioteca Centrale, da 24 Biblioteche Rionali, dal Bibliobus, che serve zone della città di Milano prive di strutture bibliotecarie, dal Centro Servizi (che coordina le attività di sistema) e da alcuni depositi decentrati di periodici e libri. La Biblioteca Centrale ha un patrimonio librario di circa 718.000 volumi a stampa, oltre a 1.450 e-book, l'emeroteca e il Centro Audiovideo (67.000 documenti multimediali, con 11.000 nuovi acquisti annui). Le Biblioteche Rionali, invece,  offrono spazi per lo studio e la consultazione, sezioni ragazzi, scaffale aperto, aree riservate a servizi multimediali e internet. Le postazioni sono in totale 2.440, dislocate in sedi di differenti dimensioni, con un patrimonio di 618.500 libri, 1.960 abbonamenti, 124.600 multimediali, costantemente rinnovati.

Sharp Budget Cuts Loom For All Sectors Of California

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 35 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO