BUK 2015, Festival della piccola e media editoria

Al Forum Boario di Modena il 21e 22 febbraio 2015

Torna, il 21 e 22 febbraio 2015, Buk, Festival della piccola e media editoria, al Forum Boario di Modena. La manifestazione, ideata da Francesco Zarzana e organizzata dall’associazione culturale Progettarte, nasce con lo scopo di dare spazio e voce alle centinaia di piccoli editori italiani e non solo, che ogni anno presentano a Modena la loro ricca offerta culturale.

Esposizioni, ma non solo: Buk è una due giorni di iniziative ed eventi collaterali, che vanno dalla presentazione di libri a conferenze e dibattiti sui grandi temi dell’attualità, dai reading agli incontri con autori e personaggi di spicco del mondo della cultura.

Cento editori ad esporre in questa che è la ottava edizione del festival  per oltre 20 mila visitatori al giorno nell'edizione 2014. Tante le novità, tra queste un'anteprima assoluta: la presentazione di "Je suis Charlie-La satira riflette su se stessa (ma le viene da ridere)", libro a più voci nel quale i maestri della satira italiani - a un mese dagli attentati al settimanale satirico - riflettono sulla libertà di pensiero e sulla censura. La presentazione ci sarà domenica 22 febbraio alle 18.30 e verranno letti testi inediti di autori come Moni Ovadia, Cochi Ponzoni, Dario Vergassola, Vinicio Capossela.

Tra gli ospiti, in programma ci sono gli interventi di Giovanni Gargano, Vincenzo Balzano, disegnatore all’Accademia di Belle Arti di Napoli e produttore di graphics novels, il cabarettista e musicista Stefano Nosei, l’ex cestista e ingegnere Pierluigi Marzorati, la scrittrice Barbara Bellomo, l’attrice Lucia Sardo, la pianista e compositrice Valérie Marie, il comico e scrittore Enzo Braschi, il giornalista Luca Telese, il disegnatore e regista Guido De Maria e molti altri ancora. Per consultare il programma dell’evento si può visitare il sito www.bukfestival.it.

buk

Credits | Buk

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail