Lingua italiana, dubbi ed errori: scannare, scannerizzare o scansionare?

Tutti sappiamo cosa è uno scanner e come si usa, ma quale è il verbo che va usato per indicare l'azione che si compie?

L'Accademia della Crusca non dorme mai. Il motivo? Da una parte la lingua italiana, che ha migliaia di vocaboli molto simili tra loro, dall'altra gli utenti, gli "utilizzatori finali", ovvero i soggetti parlanti che molte volte si perdono nel labirinto del vocabolario della lingua italiana senza trovare un'uscita.

Se la tecnologia fa passi da gigante, la lingua le corre faticosamente dietro. Così se tutti sappiamo cosa è uno scanner, a cosa serve e come si usa, non tutti sappiamo quale è il verbo esatto che deve essere utilizzato per spiegare l'atto che si compie quando si inserisce un documento sotto il laser dello scanner. Scannare? Scandire? Scannerizzare?

Tutti. Nel senso che letteralmente questi tre verbi hanno accezioni differenti, ma il forestierismo ha avuto la meglio. Così se andiamo in copisteria e ci capita di sentire tranquillamente qualcuno dire "Può scannerizzarmi questo foglio?" senza che dall'altra parte del bancone si rimanga sbigottiti è normale. Perchè il dizionario italiano ha inserito questi neologismi e ha acconsentito all'uso di questi termini, allargandone necessariamente il significato per una sorta di quieto vivere
Vediamo però cosa significano rispettivamente questi tre vocaboli e infine qual è il verbo da utilizzare per essere corretti.

Scannare: "Uccidere un animale tagliandogli la gola", oppure in senso figurato "Opprimer" e o rovinare qualcuno (Es: Le tasse ci stanno scannando). Se riflessivo, potrà significare "affrontare fatiche e sforzi enormi" o ancora "indicare due o più persone che litigano furiosamente". Il dizionario Treccani però aggiunge anche"In informatica, discutibile e sconsigliabile adattamento dell’ingl. (to) scan, usato talora al posto di scannerizzare o scandire (più com. passare allo scanner").

Scandire: In riferimento all'uso che se ne fa, può avere molteplici significati. Vediamo.
Il Sabatini Coletti parla di "Esaminare e leggere metricamente versi classici a metrica quantitativa", "Pronunciare in modo chiaro e distinto le parole, staccando le sillabe". Il Treccani inoltre dà altre due accezioni di significato: con riferimento al tempo, "accompagnare, inframmezzare, segnare il suo scorrere secondo ritmi regolari e costanti" mentre in Informatica "eseguire l’operazione di scansione".

Scannerizzare: Entrambi i dizionari finora utilizzati parlano di "gergo informatico", quindi di una terminologia utilizzata principalmente in un determinato gruppo sociale. Il significato è "Sottoporre testi o immagini a lettura elettronica mediante lo scanner".

In definitiva, quindi, utilizzare questi verbi non è sbagliato. L'italiano ha fatto di necessità virtù ed ha cercato, o "maccheronizzato", alcuni verbi già presenti nel dizionario per identificare un'azione molto tecnica il cui verbo viene dall'inglese. Il verbo più corretto, in realtà, secondo il Grande Dizionario dell'uso di Tullio De Mauro sarebbe scansionare o fare una scansione.

FRANCE-SOCIETY-EDUCATION-TRAINING-EMPLOYMENT-LITERACY

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 32 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO