Novità in ebook Delos Digital. Prima parte

Novità in ebook interessanti in casa Delos Digital. Usciti Peter Watts, Walter Jon Williams e Robert J. Sawyer

Come sempre, le novità in ebook di Delos Digital, sia nell'ambito del fantastico (fantascienza, fantasy, fanta-horror), che in quello di altra narrativa di genere, sono molte e interessanti.

Tra le ultime uscite del fantastico ci piace segnalare, nella prima parte di questa panoramica: L'isola, di Peter Watts, Il giorno dell'incarnazione, di Walter Jon Williams e, con un po' di ritardo, L'uomo di Pechino, di Robert J. Sawyer.

L'isola, di Peter Watts

L'isola (The Island, 2009) è un racconto lungo di Peter Watts; ha vinto il Premio Hugo 2010 come Best Novelette e ha ricevuto le candidature per il Theodore Sturgeon Memorial Award e il Locus Award; è stato pubblicato nell'antologia The New Space Opera II, curata da Gardner Dozois e Jonathan Strahan, ed è stato incluso in molte raccolte "Year's Best SF" (tra cui quelle di Gardner Dozois e di Hartwell & Cramer).

Di Peter Watts, scrittore di fantascienza hard (tecnologico-scientifica) e biologo marino canadese, spesso candidato e finalista a premi di settore, Delos Digital ha già pubblicato un paio di lavori, Le cose, vincitore del Shirley Jackson Award e finalista/nominato a Hugo, BSFA, Sturgeon, Locus, Parsec, e Drone di morte.

L'isola, che esce per la collana di narrativa breve digitale Bus Stop Robotica, fa parte di un ciclo in racconti, il Sunflower cycle, avviato proprio da The Island nel 2009 e incentrato sul viaggio dell'Eriophora, una nave che ha il compito di costruire wormholes. Nell'epico L'isola l'equipaggio entra in contatto con un essere vivente, una sorta di sfera che circonda il sole e che ha l'intelligenza di dieci miliardi di cervelli umani...

novita-ebook-delos-digital-watts-williams- sawyer

Il giorno dell'incarnazione, di Walter Jon Williams

Walter Jon Williams è un noto scrittore americano del 1953. Particolarmente eclettico, ha sperimentato moltisimi sottegeneri sci-fi; tra questi troviamo: space opera, fantascienza post-apocalittica, umoristica, cyberpunk, steampunk, storia alternativa, science fantasy.

Williams ha vinto anche due Premi Nebula, di cui uno per il romanzo breve L'era del flagello (The Green Leopard Plague, 2003), che abbiamo letto con piacere una decina d'anni fa grazie a Delos Books e alla bella collana Odissea Fantascienza. Nel corso degli anni, in Italia, Walter Jon Williams è stato pubblicato, oltre che da Delos Books, anche da Mondadori, Nord, Fanucci, Rizzoli (Guerrieri dell'interfaccia, La voce del vortice, Stazione Angelica, Aristoi, Metropolitan, Città di fuoco, Lete, La grande onda). Delos Digital che, lo ricordiamo, è la costola digitale di Delos Books, qualche mese fa aveva proposto, nella collana Biblioteca di un sole lontano, anche Elegia per angeli e cani.

Per la stessa collana è da poco uscito il toccante racconto lungo Il giorno dell'incarnazione (Incarnation Day, 2007). La novelette tratta l'argomento del passaggio dall'adolescenza all'età adulta. Nel mondo creato da Williams, però, i ragazzi sono virtuali. E' alla maggiore età che i genitori decidono se far assegnare loro un corpo e, quindi, una vita, oppure farli... cancellare.

L'uomo di Pechino, di Robert J. Sawyer

Robert J. Sawyer è un notissimo scrittore canadese di fantascienza del 1960, che ha vinto un impressionante numero di premi internazionali, quasi quaranta (gli americani Nebula, Hugo, John Campbell Memorial, il canadese Prix Aurora, il giapponese Seiun, il francese Grand Prix de l'Imaginaire, il cinese Galaxy, lo spagnolo UPC, etc.) e un altrettanto significativo numero di nomine (all'Hugo almeno dieci, per esempio).

La fantascienza di Sawyer è hard (tecnolgico-scientifica), è veicolata da uno stile "semplice" e divulgativo ed è quasi sempre associata a tematiche soft legate a sociologia, antropologia, religione, psicologia, metafisica, etica, etc. Molti sono i temi toccati dallo scrittore canadese, tra questi ricordiamo gli alieni e i contatti con gli umani, l'intelligenza e la coscienza artificiale, i mondi parallei, quelli alieni, i viaggi nel tempo, i wormholes e quant'altro. Molti sono i libri tradotti in italiano da Mondadori, Fanucci, Delos Books e, a suo tempo, anche da Nord (la trilogia Neanderthal Parallax, L'equazione di Dio, Starplex, Flashforward. Avanti nel tempo, I transumani, Furto d'identità, Killer on-line, La fine di un'era, Mindscan, Rollback, I Transumani, la Trilogia del Web). Per Delos Digital sono già usciti: Mikeys, Sherlock Holmes e l'enigma definitivo, Le spalle dei giganti, Carnifex Rex.

L'uomo di Pechino (Peking Man, 1996), vincitore del Premio Aurora, racconta di un mistero della paleoantropologia. I resti fossili dell'Uomo di Pechino, che uno scienziato deve mettere al sicuro mentre il Giappone invede la Cina poco prima della Seconda Guerra Mondiale, hanno qualcosa di strano. Pare si tratti di una riproduzione o qualcosa del genere. Cosa si nasconde, veramente, dietro il ritrovamento del Sinanthropus pekinensis?

Gli ebook Delos Digital escono il martedì e sono in vendita, senza DRM, sullo store della casa editrice e nei negozi onilne a partire da € 0,99.

Video | Peter Watts parla di scienza e fantascienza

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO