Lingua italiana, dubbi ed errori: l'uso della “i” dopo il gruppo “sc”

Eccoci a cercare di risolvere un altro dubbio comunissimo nella scrittura: parliamo sempre dell'uso della “i”, questa volta dopo il gruppo sc.

mondo

Coscienza o coscenza? Conoscenza o conoscienza? Scienza o scenza? Nella pronuncia non si nota, ma a scriverla in un modo o nell'altro la differenza c'è. Diciamo subito che quando si tratta del suffisso -scenza, la grafia corretta è quella senza i. Invece se si tratta di una parola legata a "scienza", la i va inserita.


  • Conoscenza o conoscienza? Quindi confermiamo: si scrive conoscenza. Allo stesso tempo però, quando si tratta di “scienza”, la “i” è d'obbligo. Il motivo: non snaturare l’origine latina (scientiam), come hanno stabilito gli accademici.

  • Le parole legate al sostantivo scienza. Tutte le parole legate al sostantivo “scienza” si scriveranno quindi inserendovi anche la “i”. Facciamo qualche esempio: fantascienza, onniscienza, incoscienza...

  • Il suffisso -scenza. Per quanto riguarda invece le parole che hanno il suffisso -scenza (conoscenza, adolescenza, riconoscenza etc) queste non richiedono la “i”, perché non è un inserimento che va a pregiudicare la “corretta pronuncia del gruppo sc” (Treccani docet).

Tutto chiaro?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO