Il guardiano del faro, di Camilla Läckberg

Il guardiano del faro è l'ultimo giallo della scrittrice svedese Camilla Läckberg

Un giallo ambientato nella gelida Svezia, con una scrittrice e un poliziotto come protagonisti. Questo è "Il guardiano del faro", della scrittrice svedese Camilla Läckberg.

Giovane autrice (è nata nel 1974), Camilla Läckberg ha riscosso molto successo con i suoi romanzi gialli, le cui storie sono tutte ambientate a Fjällbacka, il suo piccolo paese natìo, ed hanno tutti per protagonisti l'ispettore Patrik Hedstrom e la scrittrice Erica Falck.

Il guardiano del faro, pubblicato in Svezia nel 2009, è arrivato in Italia solo nel 2014, edito da Marsilio. Dal primo libro della serie, vincitore in Francia del Grand Prix de Littérature Policière, sarà inoltre tratto un film.

Camilla Läckberg, Il guardiano del faro: trama


Camilla Lackberg, Il guardiano del faro

In una notte d'inizio estate, un'auto percorre a gran velocità la strada che collega Stoccolma alla costa occidentale. In auto una donna, con le mani sporche di sangue, viaggia a tutta velocità con il figlio. Annie, questo il suo nome, sta fuggendo verso Gråskär, nell'arcipelago di Fjällbacka. Un'isola scabra, con il faro bianco e la vecchia casa del guardiano, appartiene alla sua famiglia ed è l'unico posto in cui lei ora si sentirebbe al sicuro, lontano da tutto. La leggenda popolare vuole che lì si aggirino gli spiriti dei morti, ma questo non la turba, anzi, in quel luogo così solitario, dove il suo sguardo può spaziare solo su scogli e mare salato, ad Annie piace pensare che i fantasmi siano rimasti per farle compagnia.

Intanto, a Fjällbacka, Erica Falck è totalmente assorbita dai suoi gemelli di pochi mesi, tanto più che Patrik, da poco rientrato in servizio, è alle prese con un'indagine piuttosto spinosa: il dirigente del settore finanze del comune è stato ucciso nel suo appartamento con un colpo di pistola alla nuca. Il movente dell'omicidio sfugge e la vittima, che poco prima di morire aveva fatto visita ad Annie all'isola degli spettri, sembra essere stato un uomo dai mille segreti. Sfidando un muro di silenzi, la polizia di Tanum scava nel suo passato e trova un collegamento con un'associazione di sostegno a donne maltrattate.

Un giallo, ma anche una storia d'amore, di abusi e follia, dove i personaggi vengono dipinti a tinte fosche, avvolti da un mistero che rende la lettura più appassionante.

In Italia sono stati pubblicati altri gialli della scrittrice: tra questi La principessa di ghiaccio (2010), Il predicatore (2010), Lo scalpellino (2011), L'uccello del malaugurio (2012), Il bambino segreto (2013), La sirena (2014), tutti curati da Marsilio Editori.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 185 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO