Libri di Natale per bambini

Il mondo dell'editoria per l'infanzia si sbizzarrisce nel periodo di Natale con i libri per bambini

Il mondo dell'editoria per l'infanzia si sbizzarrisce durante il periodo delle feste di Natale. Una fortuna, perchè permettono di avere una vasta scelta di libri di Natale per bambini da mettere sotto l'albero e regalare ai piccoli di casa.

La narrativa per l'infanzia legata alla tematica del Natale è davvero vasta, anche perchè questa è la festività migliore per scegliere di regalare un libro. Così le vetrine delle librerie si riempiono di collane e volumi dove i protagonisti delle storie sono renne, Babbi Natale, Befane alle prese con i loro giri tra comignoli e camini, oppure libri più "seri", che narrano le origini di questa festività nelle varie parti del mondo.

Nativity Crib

Non mancano i classici, come "Canto di Natale" di Charles Dickens, celebre romanzo breve della serie sul Natale dello scrittore britannico che più di tutti esprime il vero significato del Natale, quel significato che troppe volte la modernità tende a farci dimenticare e che questa storia ci aiuta a rispolverare, facendoci persino commuovere.

Regalare un libro ad un bambino a Natale è un gesto di consapevolezza e di stimolo alla crescita. Anche se i bambini ancora non sono in grado di leggere, il libro è un oggetto prezioso che lo incuriosisce e che stimolerà la sua voglia di imparare a leggere da solo. Nel frattempo potrà chiedere l'aiuto di un genitore o amico più grande di lui per scoprire insieme cosa si nasconde dentro quella copertina cartonata.

Un libro di Natale per bambini fa bene anche ai grandi, che possono ritornare piccoli per qualche ora e conoscere delle storie, aneddoti e personaggi di questa festa che magari non si conoscono, come Rudolph, la fedele renna di Babbo Natale dal naso rosso, o il significato del calendario dell'Avvento.

Libri di Natale

Libri per bambini: Animali e Animali, di Emilio Urberuaga


01 dicembre 2014

unnamed1

Affinità e divergenze tra giungla e città. Un valido esempio per insegnare ai più piccoli gli aspetti peculiari di una foresta, con i suoi animali, e le metropoli, giungle d'asfalto popolate da cuccioli di uomo.

00000413.jpg

E' il nuovo libro illustrato "Animali e Animali", di Emilio Urberuaga, edito da Lapis. Adatto ad un pubblico di piccoli lettori - è consigliato dai 3 anni in su -  Animali e animali gioca, grazie alla creatività del suo illustratore, a rivelarci sorprendenti parallelismi tra animali ed esseri umani, in una divertente e colorata carrellata di somiglianze e  differenze, con un finale ecologista che invita al rispetto del nostro Pianeta.

Come gli uomini, anche gli animali hanno le proprie antipatie e simpatie con gli altri simili o con animali appartenenti ad una diversa specie. Un insegnamento al rispetto per il prossimo e per la Terra in cui si vive in queste divertenti pagine, con un raccontino didattico e curioso.

Illustratore madrileno, Emilio Urberuaga è molto famoso in Spagna per aver illustrato "Manolito e Olivia", i due personaggi di successo scritti da Elvira Lindo. Ha pubblicato libri  in tutto il mondo con varie case editrici di prestigio. Le sue illustrazioni si riconoscono per la spontaneità, la simpatia e quella carica di umorismo che, da sempre, contraddistingue il suo carattere.

L'attenzione all'ambiente lo ritroviamo anche in altri  libriccini per bambini, pubblicati in Italia con Bohem Press Italia: "La giungla di Sara", piccola bambina che vive in una foresta in compagnia di tanti animali insoddisfatti del loro aspetto fisico, e "Dodo", storia di un curioso animaletto che piomba sulla terra in una foresta popolata da tanti altri animali.

Emilio UrberuagaAnimali e animali
Lapis Edizioni (collana i Lapislazzuli), 2014
pp.32, Euro 12.50

La mia famiglia selvaggia


141202_famigliaselvaggia5

05 dicembre 2014

Come nel consiglio di lettura precedente, anche in questo libro gli esseri umani sono molto, ma molto simili agli animali che ci circondano. Così ne "La mia famiglia selvaggia",  l'llustratore Laurent Moreau si diverte a descriverci una famiglia davvero particolare, in cui ogni componente somiglia straordinariamente,  vuoi per aspetto fisico, vuoi per carattere e comportamento, ad un animale particolare.

183_la_mia_famiglia_selvaggia_cover

Arriva nella libreria di orecchio ocerbo questo nuovo, coloratissimo libro, rivolto a lettori molto piccoli (da 4 anni in su), in cui mamma, papà e cugini si trasformano magicamente in un animale della foresta. La mamma ad esempio è lunga ed elegante come una giraffa, il papà forte come un leone mentre i cuginetti sono pestiferi come delle scimmiette.
Nella foto di famiglia ci sono davvero tutti: fratellini distratti come uccelli, nonni, zii e parenti e persino l'amichetto del cuore, che fugge come un ghepardo e non si lascia conquistare dalla piccola narratrice protagonista del libro. E chissà lei a quale animale si paragonerà:  a un gatto? Una lince? Una rana? A voi scoprirlo...

Giocare al gioco delle somiglianze è uno dei passatempi preferiti dai bambini, che mettono in moto tutta la loro creatività e fantasia. Il libro diventa quindi uno stimolo per il bambino a giocare con la propria immaginazione, magari trovando accostamenti animaleschi nella sua famiglia.

Laurent Moreau è un bravo illustratore francese, molto attento al mondo dell'infanzia e dell'editoria ad essa dedicata. Giovane, ma di grande talento, ha già pubblicato con numerose case editrici francesi, come Actes Sud Junior, Hélium, Rouergue, Gallimard e Milan,e i suoi albi sono inconfondibili. Colori compatti, tratto avvolgente e solo in apparenza semplice, pagine vivaci sempre pullulanti di piante e animali. In Italia ha pubblicato, sempre per orecchio acerbo "Dopo" (2014) e "A che pensi?" (2012).

Laurent Moreau
La mia famiglia selvaggia
orecchio acerbo, 2014
pp 28, euro 15,50

Libri sul Natale per bambini


Children09 dicembre 2014

Ribadiamo il concetto. Un libro per Natale ad un bambino è tra i regali migliori che si possa fare. Divertente, istruttivo, colorato, un libro è cibo per la sua creatività e la sua fantasia e allo stesso tempo veicolo migliore per apprendere tante cose.

Tra queste, apprendere il significato della festa del Natale, molte volte considerata dai più piccoli come la festa dei regali e niente più. Allora ecco alcuni consigli di lettura natalizi, economici e istruttivi.

Per i più piccini ci sono tante storie a disegni che non hanno bisogno dei grandi per essere sfogliati. Tra questi, molti libri da colorare, come Colorare il Natale, (Giunti Kids, euro 5.90) di Fiorella Pezzati: per i bambini dai 3 anni in su tanti pupazzi di neve, renne, doni e Babbo Natale da colorare come si vuole.

Un calendario dell'Avvento, con tante finestrelle da aprire per conoscere una storia divertente è Baby Storie di Natale (San Paolo Edizioni, euro 5), mentre per gli amanti delle macchinine c'è Crikketto salva il Natale (Walt Disney Company Italia, euro 14,90) dove il simpatico carro attrezzi deve vedersela con un fantasma davvero particolare.

Per le bambine e per i più creativi un ottimo regalo è Aspettando il Natale (La Coccinella Editore, euro 14,90), libro completo di cd audio con tante canzoncine, filastrocche, ricette, regalini e decorazioni da realizzare con le proprie mani per addobbare la casa.
Se poi volete addentrarvi nel fantastico mondo di Babbo Natale, prendete Il laboratorio di Babbo Natale (Hoepli, euro 7,50), un viaggio illustrato tra folletti, renne e aiutanti di Santa Claus.

Infine, che Natale sarebbe senza Scrooge, l'avaro personaggio nato dalla penna di Charles Dickens in "Canto di Natale"? Per i più piccoli c'è la versione con Geronimo Stilton come protagonista della favola (Piemme Editore, euro 13,00): un classico della letteratura liberamente adattato dal topo più amato dai bambini.  Età di lettura: da 7 anni.

Il mio nome è NO!


18 Dicembre 2014

no_illustrazione-pag-6

NO è il nome di questo simpatico cagnolino, protagonista del libro "Il mio nome è NO", di Marta Altès.

Edito da Sinnos (collana I Tradotti), questo albo, dedicato ad un pubblico di lettori molto piccolo, racconta la storia di questo cagnetto e della famiglia con cui vive e della convinzione che ha di chiamarsi effettivamente NO. Perchè? Perchè come ogni buon cane che si rispetti, NO è servizievole ed ubbidiente, li aiuta a cercare tesori in giardino, corre incontro a tutti, aiuta a ritirare i vestiti appesi allo stendino. Eppure viene sempre chiamato, soprattutto quando assaggia il cibo per primo o scalda i letti dei suoi padroni. NO! NO! NO! gridano in continuazione i padroni.

Un confronto tra le azioni del cane, convinto di comportarsi bene, e quelle degli umani, che lo richiamano in continuazione, creano un simpatico effetto e raccontano una situazione paradossale, ma allo stesso tempo comica.
Un libro che porterà volontariamente i piccoli lettori a fare il tifo per questo cagnetto, nel quale non potranno non immedesimarsi, perchè NO è proprio come quei bambini curiosi, che spesso si mettono involontariamente nei pasticci perchè alle loro buone intenzioni non corrispondono le stesse azioni.
Un libro con una morale, quindi, che è quella di imparare ad essere un po'più indulgenti e saper leggere tra le righe quando qualcuno compie un gesto che noi non consideriamo giusto.

Educativo e divertente, Il mio nome è NO! alterna immagini colorate e rassicuranti a enormi baloon in cui il NO viene pronunciato continuamente, diventando ad un tratto un buffo intercalare da gridare in maniera divertita e liberatoria.
Il mio nome è NO! è uno dei tanti libri dedicati ai bambini curati da questa piccola casa editrice da sempre sensibile ai temi dell’intercultura, dei diritti, della giustizia sociale e costantemente attiva affinchè la cultura e la lettura siano rese accessibili a tutti.

Nel Paese dei Mostri Selvaggi, di Maurice Senkdak


maurice-sendak-03

18 Dicembre 2014

E' tra  i libri per l'infanzia più venduto e letto al mondo. Si tratta di "Nel Paese dei Mostri Selvaggi", magnifica avventura scritta e illustrata da Maurice Sendak.

Un libro particolare, che affronta un insolito tema in un'altrettanto insolita chiave narrativa: la rabbia giovane, vista dagli occhi di un bambino.
Tutto incomincia quando Max, piccolo protagonista del racconto, una sera si arrabbia tantissimo, e quando la mamma lo rimprovera, chiamandolo "Mostro selvaggio", lui dichiara che l'avrebbe sbranata. La rabbia di Max, unita alla sua fervida immaginazione, lo porta a trasformare la cameretta in cui è stato rinchiuso per punizione in una foresta piena di animali fantastici, i mostri selvaggi appunto. Qui Max diventa il loro re e con loro si avvierà verso fantastiche avventure, finchè non deciderà di tornare a casa. Perchè anche la rabbia ha un inizio e una fine e quando non la si avverte più è giusto ritornare sui propri passi.

Scritto nel 1963, questo libro affascina per la sua attualità, lo stile narrativo e le illustrazioni. Un libro che ha sempre diviso la critica, per via del tema appunto, quello del castigo, della fuga e della rabbia, e per i disegni , considerati troppo forti per un pubblico non adulto, che si sarebbe spaventato alla vista di questi mostri giganti. Fortunatamente non è stato così.
Una curiosità: inizialmente il libro si intitolava "Where the Wild Horses Are", Nel Paese dei cavalli selvaggi. Quando Sendak si rese conto di non saper disegnare i cavalli, l'editore cambiò il titolo in "Things", più generico.

Maurice Sendak
Nel Paese dei Mostri Selvaggi
Babalibri, 1999
pp 44, euro 12.50

A Christmas Carol. La favola di Dickens in formato digitale e interattivo


19 Dicembre 2014

Sarà in vendita da domani, 20 dicembre, in tutte le principali librerie online "A Christmas Carol. Canto di Natale", riduzione illustrata del celebre racconto natalizio di Charles Dickens.

9476053

La novità di questo formato digitale sta nelle sue potenzialità: la sua la particolarità sta infatti nello sfruttare pienamente le potenzialità del formato epub fornendo un’esperienza di lettura unica. L'interazione è la caratteristica principale: il lettore potrà seguire Scrooge nei suoi incontri con gli Spettri del Natale Passato, Presente e Futuro interagendo con i personaggi e accompagnato da canzoni ed effetti sonori.

Non solo: A Christmas Carol. Canto di Natale, è pensato per poter essere letto anche da persone ipovedenti e dislessiche grazie a caratteri ad alta leggibilità e al text-to-speech nei software che lo prevedono.
Il libro, illustrato da Giorgia Marchetti su testi di Alba Carella e Guido Del Duca, è pubblicato da una nuova casa editrice, Landscape Books, specializzata in libri digitali illustrati e a fumetti.

Il formato epub3 fixed layout è compatibile con la maggior parte dei device in commercio. Sono di prossima pubblicazione favole come Il piccolo principe, ma anche libri del calibro dell'Odissea, Dottor Jekyll e Mister Hyde e Parade's End, sempre con la stessa tecnologia interattiva.

Landscape Books si propone di editare in formato digitale quei libri che sarebbero “impossibili” da realizzare con la carta, perché difficili da animare ma anche perché non troverebbero spazio sul mercato italiano. E' il caso di Parade’s End  tetralogia di Ford Madox Ford, unanimemente considerata uno dei capolavori della letteratura di guerra di ogni tempo e recentemente diventata una miniserie BBC, eppure mai pubblicata integralmente in Italia.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 28 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO