Chi è Halldór Laxness, Premio Nobel per la Letteratura

Laxness è considerato tra i massimi esponenti della narrativa islandese del Novecento

Per la sua opera epica che ha rinnovato l’arte e la letteratura islandese”. Con questo riconoscimento è stato insignito nel 1955 Halldór Laxness del Premio Nobel per la letteratura, dopo anni floridi di scritti di vario genere, dai romanzi ai drammi e le poesie.

Di Halldór Kiljan Laxness - così è registrato all'anagrafe - si sa poco. E' nato a Reykjavík, 23 aprile 1902, città in cui è tornato prima di morire, nel febbraio del 1998.
Nel frattempo è stato un grande viaggiatore  - è stato più volte in Italia, in Sicilia precisamente - ed ha vissuto in America per anni. Dai suoi viaggi, dalle esperienze fatte e dalle persone con cui è venuto in contatto ha tratto moltissimi spunti per le sue opere.

La sua passione per la scrittura nacque già durante l'infanzia, quando il piccolo Laxness amava trascorrere le sue giornate nella fattoria in cui viveva con i genitori ascoltando le antiche saghe e le storie tradizionali islandesi.

Dall'ascolto alla scrittura il passo fu breve, così già a 17 anni Laxness mostrò a tutti il suo grande talento, pubblicando la sua prima opera, “Barn náttúrunnar” (Figlio della natura).
Da allora la sua bibliografia si è ampliata di romanzi, ma anche racconti, saggi, poesie, libri di viaggio, recensioni ed opere teatrali.

Leggendo le sue opere in senso cronologico, si può avvertire il passaggio da uno stile più influenzato dal surrealismo e dall’espressionismo - specie in poesia - imbevuto di patriottismo, soprattutto nei romanzi,  ad un periodo in cui la presa di coscienza della realtà sociale ha la meglio nei suoi libri. E' il periodo in cui Laxness si avvicina al socialismo e alle questioni umanitarie, sebbene la questione nazionale sarà sempre un tema a cui rimarrà legato, trasportandolo in ogni sua opera.

In Islanda e nel mondo  è considerato tra i massimi esponenti della narrativa islandese del Novecento, con i suoi scritti ricchi di elementi caratteristici della sua terra, l'Islanda, e del suo popolo, come la ricerca dell'autonomia, la forza d'animo dei suoi personaggi, l'indipendenza.

In Italia sono stati tradotti e pubbliati solo i suoi libri più famosi, che sono: "L'onore della casa", "Gente indipendente", "Il concerto dei pesci", "La base atomica" e "Sotto il ghiacciaio", tutti pubblicati da Iperborea.

halldor_laxness

Credits | konyves.blog

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO