"Springsteen Album per album" di Ryan White

Edito da Rizzoli, la biografia per testimonianze e immagini del Boss

Il 4 novembre scorso è uscito in libreria "Outlaw Pete"  graphic novel ispirato alla storia del bambino rapinatore raccontata nell'omonima canzone presente presente nell'album Working on a dream. Ma se ancora non siete sazi di Bruce Springsteen, ecco per voi un altro libro da collezione sulla vita del celebre chitarrista rock del New Jersey.

In occasione del trentesimo anniversario dall'uscita di Born in the U.S.A. - 4 giugno 1984 - album che rese Springsteen famoso in tutto il mondo, negli States è stato pubblicato un omaggio alla grande icona del rock: "Springsteen- Album per album" di Ryan White, edito in Italia da Rizzoli.

COVER-White_Springsteen-320x379

Quasi 300 pagine di storia della musica rock, con oltre 250 immagini che ripercorrono la vita del Boss, dagli inizi ad Asbury Park agli stadi e alle piazze adoranti nel suo ultimo High Hopes Tour. Album per album si chiama il volume, perchè descrive dettagliatamente ogni album realizzato da Springsteen, raccontando la genesi, le idee che hanno spinto alla realizzazione del disco e l'analisi dei testi delle canzoni. Il tutto arricchito dalle preziose testimonianze dei musicisti e dei tecnici che hanno avuto il piacere di collaborare con lui o che hanno condiviso con lui una parte del suo percorso artistico.
C'è la prefazione di Peter Ames Carlin, autore della più bella biografia di Springsteen, da una cronologia e da una discografia completa.

E poi c'è il Boss e la sua anima, con tante interviste, dichiarazioni, aneddoti e racconti su quel disco o su quel concerto. C'è il suo senso della vita attraverso la musica, strumento per parlare alla gente: "Le mie canzoni si rivolgono alla gente. Sono una sorta di politica umana. Scrivendole posso dare il meglio di me e far sentire la mia voce. Il pubblico e l’artista devono lasciare un po’ di spazio alla loro umanità. Altrimenti non si meritano l’un l’altro".

Credits | Rizzoli

  • shares
  • Mail