Dust, di Hugh Howey. Si conclude la Trilogia del Silo

Esce, oggi, l'ultimo volume della Trilogia del Silo

Dust, di Hugh Howey, è il terzo e conclusivo volume della Trilogia del Silo, che coniuga fantascienza distopica, apocalittica e post-apocalittica.

Hugh Howey, americano, classe 1975, iniziò ad autopubblicare la serie sul Kindle Store di Amazon nel 2011, in pausa pranzo (lavorava come commesso in libreria, dopo un periodo vissuto "vagabondando" lungo le coste atlantiche e nel Mar dei Caraibi come capitano di yacht). In breve tempo, grazie al continuo gradimento del pubblico, arrivarono anche i grandi editori (Simon & Schuster e Random House, per esempio) e da questi lo scrittore riuscì a ottenere ottimi contratti (oltre che il sorprendente mantenimento dei diritti digitali). Arrivarono anche le case di produzione cinematografica, tra le quali acquisì i diritti la 20th Century Fox. Attualmente la serie è in diffusione in oltre venti paesi.

La Silo Trilogy - apprezzatissima dai moltissimi lettori (le valutazioni a 5 stelle si sprecano) - si ambienta in un futuro post-apocalittico in cui la terra è diventata tossica e completamente inabitabile. I sopravvissuti di cui veniamo a conoscenza all'inizio della storia, vivono all'interno di un Silo profondo 100 piani, retto distopicamente, in cui, chi trasgredisce le regole, viene mandato alla "pulizia" delle lenti esterne e, quindi, alla morte.

Nel corso dei volumi precedenti, Wool e The Shift (che, pur essendo un prequel, va letto dopo), si era osservata la vita all'interno della claustrofobica, enorme struttura, le sue dinamiche, i suoi personaggi e si era fatta una scoperta in merito alla costruzione di quella che si era rivelata essere una serie di strutture similari, finalizzate a un particolare scopo, all'interno di uno sconvolgente progetto.

Nel volume in uscita oggi - atteso con grande trepidazione dai lettori americani, l'anno scorso - l'incredibile storia arriva a conclusione, riprendendo le vicende dei personaggi di entrambi i volumi.

dust-howey-fabbri

Questa la sinossi ufficiale di Dust: Cosa faresti se il destino di tutte le persone che ami fosse nelle tue mani? Se le tue scelte potessero salvare o condannare a morte l’umanità intera? La storia del Silo finisce così, con il ritorno alla polvere. Dust, polvere: quella che cade sugli operai del reparto meccanica mentre scavano un passaggio tra un silo e l’altro. Quella che ricopre una misteriosa macchina, abbandonata durante la costruzione dell'intera struttura. Quella che si accumula all’esterno, sotto un cielo reso feroce dall’aria tossica.
In un mondo asfittico, basato su segreti e bugie, qualcuno ha scoperto la verità. E ha intenzione di raccontarla. Jules sa cos’hanno fatto i suoi predecessori, conosce il loro inganno. Sa qual è la ragione per cui la vita deve essere vissuta in questo modo. E non lo accetta. Ma Jules non ha più sostenitori. Per lei c’è qualcosa di molto più pericoloso dell’aria tossica del mondo esterno. Un veleno si sta diffondendo all’interno del Silo 18. Un veleno che non può essere fermato.
Epico e commovente, l'epilogo della trilogia di Hugh Howey è sofferto e appassionato, capace di sorprendere, stupire, emozionare. Wool ci ha portato all’interno del Silo. Shift ci ha raccontato la storia della sua costruzione. Dust è la cronaca della sua rovina.

Silo Trilogy/Trilogia del Silo

1. Wool, 2001 (Wool, 2013, QUI
2. Shift, 2012 (Shift, 2014)
3. Dust, 2013 (Dust, 2014)

L'autore su Facebook e Twitter. Sito della serie.

Hugh Howey
Dust (Dust)
Fabbri Editori (RCS Group)
€ 14,90
In uscita oggi, 28 maggio

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO