Più leggi meno resti in carcere: la proposta di legge della Regione Calabria

Un'iniziativa per promuovere la lettura nelle carceri che viene dal Brasile

Più leggi, meno stai in carcere: questa la proposta di legge al Parlamento della Giunta Regionale della Calabria, che ieri, 5 maggio, è stata approvata. Si tratta di una iniziativa di promozione della lettura nelle carceri: in base a questo provvedimento si prevede che i detenuti, condannati a pena detentiva superiore a sei mesi, che leggeranno un libro, potranno avere 3 giorni di sconto di pena.

L'assessore alla Cultura della Regione Calabria Mario Caligiuri ha spiegato:


"La lettura è uno straordinario antidoto al disagio e favorisce la consapevolezza e il riscatto sociale e personale"

L'idea arriva da un progetto simile sperimentato in Brasile (il Reembolso atraves da leitura):

"Questa iniziativa, che sottoponiamo all'attenzione del Parlamento, prende spunto dalla positiva esperienza maturata in alcune carceri brasiliane, dove sono stati prodotti risultati apprezzabili"

Le verifiche verranno effettuate dall'educatore carcerario e si potrà arrivare ad un massimo di 48 giorni di sconto di pena all'anno. Quindi, facendo presto un calcolo, si tratta di 16 libri letti nell'arco di 12 mesi. Ora il progetto dovrà superare il voto del Consiglio regionale e poi, nel caso, sarà discusso in Parlamento.

Intanto anche la Regione Calabria sarà presente al prossimo Salone Internazionale del Libro di Torino: il tema della presenza sarà 'Nutrimenti' e verrà caratterizzata dalla partecipazione di oltre mille studenti calabresi che animeranno la kermesse torinese.

Nello stand saranno esposti i libri di oltre 30 case editrici, si svolgeranno 83 appuntamenti, verranno esposte le opere originali di Mimmo Rotella e gli strumenti musicali realizzati dai fratelli De Bonis di Bisignano. L'idea di fondo, ha precisato Caligiuri, è quella di considerare la letteratura calabrese come "letteratura e arte universale".

2012 International Book Fair of Torino

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 184 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO