Il vagabondo dello spazio, di Fredric Brown. Nuova edizione integrale per Urania Collezione di aprile 2014

Per la prima volta in edizione integrale Il vagabondo dello spazio di Fredric Brown


Il vagabondo dello spazio

, di Fredric Brown, è l'uscita di aprile 2014 per Urania Collezione.

Fredric Brown (1906-1972), autore anche di romanzi giallo-mystery, come il premiato Il sangue nel vicolo, 1947, è un noto scrittore di fantascienza americano, che spiccò nella narrativa breve e ironica (Sentinella, La risposta, Arena). E' famoso per la creazione di trame ingegnose - arricchite da colpi di scena e finali a sorpresa - spesso utilizzate per sferzare, pur con leggerezza di toni, caratteristiche e comportamenti dell'uomo e delle strutture di governo.

I suoi lavori sono stati pubblicati, in tempi recenti, sia da Delos Books, che ha riportato in libreria uno dei romanzi brevi più celebri, Marziani, andate a casa! (1955), sia da Urania che, nel 2013, ha ripubblicato l'intero corpus dei suoi racconti (1941-1972), assente dall'Italia dagli Anni Novanta, nei volumi trimestrali Millemondi Inverno, nr. 62, Cosmolinea B-1, e Primavera, nr. 63, Cosmolinea B-2.

Il romanzo in uscita, Il vagabondo dello spazio (Rogue in Space), risale al 1957 ed è l'unione e l'elaborazione di due racconti precedenti (Gateway to Darkness e Gateway to Glory).

In Italia fu pubblicato l'anno successivo, ma la presenza di temi e scene poco adatte al pubblico degli Anni Cinquanta, fece optare gli editori per un'uscita in versione censurata.

Il volume presente è frutto di una nuova traduzione che, per la prima volta da quel lontano 1958, porta in edicola la versione integrale originale.

il-vagabondo-dello-spazio-brown-urania-collezione-aprile-2014

Il romanzo, che vede un'umanità colonizzatrice del sistema solare, è ambientato nel XXIII secolo; racconta la storia di un ex astronauta, ora criminale e misogino che, in una missione con un giudice pazzo e la sua bella moglie su un asteroide, ne incontra uno antichissimo, in viaggio da eoni e senziante che costruisce per lui, inizialmente poco interessato, un mondo abitabile.

Questa la sinossi ufficiale del libro: Abbandonato su un asteroide, condannato a morire, salvato dalla più “vagabonda” entità della galassia: è Crag il ribelle, primo e più famoso dei duri della fantascienza. Ma fino a oggi la sua odissea tra la Terra, Marte e la fascia degli asteroidi si era potuta leggere soltanto in un’edizione cui mancavano: a) i pungenti riferimenti satirici alla società del terzo millennio; b) una celebre, censuratissima “pubblicità necrofila”; c) una delle più ammiccanti scene di voyeurismo del turismo interplanetario (al Luxor di Marte), per non parlare di altri particolari ritenuti, ai tempi, troppo “forti” per il lettore italiano. Al tutto è stato ovviato in questa nuova traduzione, la prima integrale dal 1958.

Fredric Brown
Vagabondo dello spazio, 1958-2014 (Rogue in Space, 1957)
Urania Collezione (Mondadori), nr. 135
€ 5,90
In edicola nei prossimi giorni

Video | Readercon 2013: The Works of Frederic Brown

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO