Trisch Vickers e il romanzo salvato