Grammatica italiana

Si scrive fa o fà? Camicie o camice? Po' o pò? Qual'è o qual è?

Quante volte siamo assaliti da queste domande mentre scriviamo, e quante volte ci arrabbiamo quando vediamo erroracci (che ai tempi della scuola avrebbero fatto rabbrividire i nostri e le nostre insegnanti) negli articoli dei quotidiani o quando leggiamo strafalcioni su status e commenti nei social network?

In questa rubrica di Booksblog dedicata alla grammatica italiana e all'ortografia cercheremo di fare un po' di chiarezza su errori, dubbi e regole.

Per non sbagliare più e proteggere così la nostra bella lingua!

Errori grammaticali: “Sgrammaticando” di Fiorella Atzori

Un libro per scongiurare gli errori grammaticali e apprezzare la ricchezza della lingua italiana Continua...

“Lezione di italiano”, Francesco Sabatini

Un saggio divulgativo sulla lingua italiana firmato dal presidente onorario dell'Accademia della Crusca Continua...

Lingua italiana: quante parole esistono e quante ne usiamo?

Continua...

Le parole più strane della lingua italiana

Alcune sono completamente sparite dall’uso comune, ma sopravvivono nei dizionari Continua...

10 modi di dire italiani: significato e origine

Da “eminenza grigia” a “capro espiatorio”, le origini di alcuni dei modi di dire più utilizzati nella lingua... Continua...

"Di grammatica non si muore", l'intervista a Massimo Roscia

L'intervista a Massimo Roscia, autore del libro "Di grammatica non si muore" Continua...

"Di grammatica non si muore", di Massimo Roscia

Come sopravvivere al virus della punteggiatura e allo sterminio dei verbi Continua...

Analfabetismo, in Italia un adulto su quattro legge solo frasi brevi

Ecco i recenti risultati di “Adults skills in Focus” di marzo, pubblicato dall’Ocse-Piaac Continua...

Pubblicata la voce "Femminicidio" nell'enciclopedia Treccani

Il termine si troverà nella IX Appendice della Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti. Continua...

Gli arabismi nella lingua italiana

Un caffè amaro bevuto in un fondaco: state parlando arabo, lo sapevate? Continua...