giallo e noir

Il romanzo noir è una variante del genere letterario poliziesco che si afferma, a partire dagli anni Venti, negli Stati Uniti, con il nome di hard boiled.

Noir deriva dal francese roman noir e si può suddividere in due grandi famiglie: il noir metropolitano e il noir mediterraneo.

Nel noir metropolitano le città e le metropoli non sono solamente lo sfondo della storia, ma ne costituiscono un elemento centrale. La violenza, la criminalità, le bande e il degrado ambientale sono centrali nella vicenda. Fra i principali esponenti vi sono Ed McBain per New York, James Ellroy per Los Angeles, Jean-Claude Izzo per Marsiglia.

Il noir mediterraneo fa invece confliggere la bellezza, la solarità e la vitalità del paesaggio mediterraneo con la cupezza delle vicende narrate. Fondatore riconosciuto del genere è, ancora una volta, Jean Claude Izzo. Tanti gli italiani che rientrano in questa categoria, da Carlo Lucarelli a Giancarlo De Cataldo, da Gianrico Carofiglio ad Andrea Camilleri che ha tagliato il prestigioso traguardo di 100 libri pubblicati.

L’hard boiled – i cui principali esponenti sono Dashiell Hammett, Raymond Chandler e Mickey Spillane – è un altro sottogenere “confinante” con il noir metropolitano che mette al centro la personalità del detective e le scene di azione.

Il romanzo giallo (nel quale rientrano, per esempio, i sottogeneri del poliziesco e dei legal thriller) è incentrato sulla descrizione di un crimine e sui personaggi che ne sono coinvolti. Se il romanzo segue dettagliatamente le indagini condotte per scoprire tutti gli elementi della vicenda criminale si parla di romanzo poliziesco.

Fra i principali autori di romanzi gialli vi sono Agatha Christie, Georges Simenon, Raymond Chandler e Rex Stout. All’interno del giallo rientrano i romanzi polizieschi, i thriller di spionaggio, i legal thriller.

Nella tela del libro

Continua...

Loriano Macchiavelli, uomo in giallo

Continua...

Reality noir in Italia

Continua...