Le poesie più belle per la Festa della mamma

Ecco i versi che Caproni, Rilke, De Amicis, Pasolini, Montale, Hugo e Ungaretti hanno dedicato alle loro rispettive madri

Domenica 14 maggio sarà la Festa della mamma e noi di Booksblog abbiamo scelto sette poesie di altrettanti poeti che hanno deciso di dedicare i loro versi alla figura materna.

Si comincia con Preghiera di Giorgio Caproni in cui la madre viene menzionata con nome e cognome e poi si prosegue con i componimenti poetici di Rainer Maria Rilke, Edmondo De Amicis, Pier Paolo Pasolini, Eugenio Montale, Victor Hugo e Giuseppe Ungaretti

“Preghiera” di Giorgio Caproni


Anima mia leggera,
va' a Livorno, ti prego.
E con la tua candela
timida, di nottetempo
fa' un giro; e, se n'hai il tempo,
perlustra e scruta, e scrivi
se per caso Anna Picchi
è ancora viva tra i vivi.
Proprio quest'oggi torno,
deluso, da Livorno.
Ma tu, tanto più netta
di me, la camicetta
ricorderai, e il rubino
di sangue, sul serpentino
d'oro che lei portava
sul petto, dove s'appannava.
Anima mia, sii brava
e va' in cerca di lei.
tu sai cosa darei
se la incontrassi per strada.

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain