“Vita di Luigi Tenco”, Aldo Colonna

Inizia questa sera la sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo, ma qualche giorno fa, precisamente lo scorso 27 gennaio, è stato il cinquantesimo anniversario della tragica morte di Luigi Tenco, uno dei cantautori più amati della sua generazione.

Vita di Luigi Tenco di Aldo Colonna racconta la vita di un personaggio affascinante e scomodo, fiero e disperato, coerente fino in fondo, dalla forte personalità.

Emerge non solo il ritratto del Tenco artista ma anche la storia della sua vicenda esistenziale, fino alle circostanze, analizzate nel dettaglio, della morte violenta. Questa nuova edizione, arricchita da un apparato iconografico che contiene alcune foto inedite, getta luce sul significato di alcune celebri canzoni, a lungo travisate.

A cinquant’anni da quella sera del 27 gennaio la figura di Tenco continua ad affascinare e resta un punto di riferimento fondamentale nel panorama della canzone italiana. L’emblema di una qualità sempre più rara nel panorama mainstream e non è un caso che il più importante premio italiano dedicato ai cantautori porti proprio il suo nome.

La prefazione del libro, edito da Bompiani, è curata dallo storico Umberto Broccoli.

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain