Salone del libro di Torino 2016, il programma

Presentata la ventinovesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino in programma dal 12 maggio al 16 maggio 2016

Cinque giornate intensissime con circa mille appuntamenti nei padiglioni del Lingotto Fiere. Ecco una guida, giorno per giorno, per orientarsi fra gli appuntamenti della 29esima edizione del Salone del Libro.

Giovedì 12 maggio 2016


È il gran giorno dell’apertura con il ministro Dario Franceschini a fare da cerimoniere, in Sala Rossa alle 15, insieme a Massimo Bray, Luciano Canfora e tanti altri per l’incontro Cultura e istruzione, scuola di visionarietà. Alle 16.30 un “varo” (quello della Nave di Teseo) e un ricordo di un grande scomparso da poco (Umberto Eco): in Sala Rossa Claudio Magris, Elisabetta Sgarbi, Furio Colombo e Mario Andreose raccontano la nascita della nuova casa editrice e discutono sull’eredità del grande scrittore alessandrino. Alle 17.30 in Sala Gialla il presidente emerito Giorgio Napolitano conversa del suo nuovo libro Europa, politica e passione edito da Feltrinelli. Alle 19 c’è Erri De Luca in Sala Gialla che parla di scrittura sacra approcciata da un laico, tema del suo libro La faccia delle nuvole (Feltrinelli).

Venerdì 13 maggio 2016


Alle 18 in Sala Azzurra Amitav Gosh parla di Diluvio di fuoco. Sempre alle 18, ma in Sala Londra, Francesca Boragno, Giuseppe Laterza, Bruno Mari, Michele Polo, Antonio Sellerio e Silvia Truzzi riflettono sulle grandi concentrazioni dopo la vicenda Mondadori/Rizzoli. Significativo il titolo dell’incontro: Grandi perché? Alle 19 in Sala Rossa Eraldo Affinati, Nunzio Galantino, Giovanni Gobber, Guido Oldani e Alessandro Zaccuri analizzano il linguaggio di Papa Francesco nell’incontro intitolato Il tempo più lo spazio. Alle 21 in Sala Rossa Anna Bonaiuto legge Elena Ferrante.

Sabato 14 maggio 2016


Alle 11 in Sala Rossa Paul Ginsborg e Sergio Labate tengono una lectio magistralis sulla politica come passione e come virtù. Alle 12 in Sala Azzurra Maurizio Molinari è protagonista dell’incontro Jihad, chi ci attacca e perché. Alle 12 all’Auditorium Alberto Angela svela i segreti e le meraviglie di San Pietro. Alle 13.30 in Sala Blu il reporter Domenico Quirico parla del suo ultimo libro, Esodo. Alle 15 Roberto Saviano in Sala Gialla celebra i dieci anni di Gomorra. Alle 16.30, in Sala Azzurra, il poeta siriano-libanese Adonis racconta il suo libro Violenza e Islam che mette a fuoco il vero messaggio del Corano e le derive dell’Islam radicale. Alle 18, all’Auditorium, Fabrizio Gifuni rende omaggio ad Amleto nel 400esimo anniversario della morte di William Shakespeare. Alle 21, all’Auditorium, Luciano Ligabue presenta il suo ultimo libro Scusate il disordine.

Domenica 15 maggio 2016


Alle 11 Diego De Silva e Antonio Pascale in coppia nell’incontro Terapia di coppia con aggravanti in programma alla Sala Rossa. Alle 12 Muriel Barbery racconta in Sala Azzurra il suo libro Vita degli elfi. Alle 12.30 Emiliano Fittipaldi racconta gli scandali del Vaticano, dal Vatileaks a Bertone. Alle 13.30 in Sala Azzurra Michael Cunningham presenta Il cigno selvatico. Alle 15 in Sala Azzurra Marilynne Robinson dialogherà con Michela Murgia in occasione del conferimento del Premio letterario internazionale Mondello. Alle 18.30 in Sala 500 Nanni Moretti e Margherita Buy leggono pagine di Caro Michele e Lessico famigliare di Natalia Ginzburg. Alle 19 in Sala Gialla è il turno di Roberto Vecchioni che racconta il suo libro La vita che si ama. Alle 20.30 Isabella Ragonese in Sala Azzurra legge le pagine più belle di Guido Gozzano.

Lunedì 16 maggio 2016


Alle ore 14.30 in Sala Azzurra ci sarà il calciatore Claudio Marchisio a presentare il suo libro Nero su bianco. Alle 15 in Sala Rossa Giorgio Levi, Luca Mercalli ed Ermete Realacci saranno i principali ospiti di Raccontare l’ambiente: una sfida di cittadinanza. Alle 17.30 in Sala Blu Paolo Bertinetti spiega che cosa significa tradurre Shakespeare. Alle 19 in Sala Blu c’è il musicteller Federico Sacchi con Wonderful visions. Il sogno di Martin Luther King secondo Stevie Wonder.

Salone del libro di Torino 2016: l'edizione dei visionari


La ventinovesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino si svolgerà da giovedì 12 a lunedì 16 maggio 2016 nei Padiglioni 1, 2, 3 e 5 di Lingotto Fiere. L’inaugurazione avverrà alle 10.30 di giovedì 12 maggio alla presenza del Ministro per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini.

Nella presentazione avvenuta nel primo pomeriggio alla Fondazione Merz di Torino si è parlato molto di banche e di politica: una buona mezz’ora è stata spesa dalle personalità presenti (soprattutto Piero Fassino in corsa per confermarsi sindaco) per ringraziare i Ministeri dei Beni e delle Attività Culturali e dell’Università e Ricerca e le banche che sono entrate nell’amministrazione della Fondazione per il Libro risolvendo – a detta dello stesso Fassino che ha ammonito la stampa dallo scrivere il contrario – i gravi problemi di bilancio emersi lo scorso anno.

Dopo la prima mezz’ora si è finalmente parlato di libri e di editoria. A illustrare il programma della manifestazione è stato Ernesto Ferrero, da molti anni direttore della manifestazione.

È stato lui a illustrare l’articolato programma spiegando come l’organizzazione sia riuscita “a fare molto con poco” e in mezzo alle acque tormentate di un passaggio di testimone tutt’altro che semplice.

L’edizione numero 29 avrà come tema principale le Visioni e per questa ragione accanto a tanti scrittori e uomini di lettere ci saranno anche scienziati, ricercatori e divulgatori del sapere scientifico. Uno degli appuntamenti principali sarà la tavola rotonda sulle concentrazioni e sui grandi gruppi editoriali intitolata Grandi perché? In Fiera – dove è atteso anche Matteo Renzi – ci saranno l’astronauta Samantha Cristoforetti e Carlo Rovelli il fisico autore di Sette brevi lezioni di fisica, il secondo libro più venduto in Italia nel 2015.

Dopo avere chiuso la porta all’Arabia Saudita come Paese ospite, il Salone Internazionale del Libro di Torino ha deciso di allestire un focus sulle letterature arabe al quale parteciperanno numerosi scrittori fra cui il poeta Adonis, Tahar Ben Jelloun e l’egiziana Ahdaf Soueif che qualche giorno si è esposta in prima persona parlando del caso Regeni come di un esempio del modus operandi del governo di Al Sisi.

Tanti gli ospiti internazionali (Muriel Barbery, Michael Cunningham e Amitav Gosh) e italiani (Dario Fo, Claudio Magris, Dacia Maraini, Luciano Canfora, Diego De Silva e Corrado Augias).

Qualche ora prima dell’apertura del Salone, mercoledì 11 maggio alle 20.45 all’Auditorium Rai «Arturo Toscanini», la serata introduttiva sarà dedicata a Shakespeare con la Suite dall’opera Una Lady Macbeth di Mzensk di Dmitrij Shostakovich e la Sinfonia Incompiuta di Franz Schubert dirette da James Canlon e l’attore Massimo Popolizio che interpreterà brani shakespeariani da Riccardo III, Amleto, La Tempesta.

Sono oltre 1000 gli editori presenti al Salone del Libro 2016, chi con un proprio stand, chi all’interno di spazi collettivi e istituzionali. Tutti confermati i marchi editoriali, dai grandi gruppi ai piccoli e medi editori. Un gradito ritorno quello di Donzelli. Ritorna Amazon che debutta il suo nuovo marchio di editoria cartacea APub. Settanta i nuovi editori che partecipano alla manifestazione.

I convegni e i dibattiti in programma al Salone saranno 1222, a questi si andranno ad aggiungere quelli del Salone Off, la manifestazione che si svolge nelle librerie, nelle biblioteche e nei centri culturali della città.

I Paesi presenti al Salone con un proprio stand: Albania, Azerbaijan e Romania, che ha realizzato e dato il suo nome a una sala convegni dotata di 50 posti e che – accanto alla propria programmazione - ospita numerosi incontri di Officina ideati per valorizzare il ruolo dei piccoli editori.

Dopo Calabria, Veneto e Lazio, la Regione Ospite d’onore nel 2016 è la Puglia. Le altre Regioni Italiane presenti con un proprio spazio sono Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Piemonte, Sardegna, Toscana e Valle d’Aosta.

Salone del Libro 2016: i biglietti


Fra le novità più rilevanti, il biglietto ridotto che da 9 € scende a 8 (invariato a 10 € l’intero), e l’introduzione del nuovo biglietto ridotto preserale a soli 5 €, valido dopo le ore 18 e per il quale è stata ideata una nuova striscia di eventi e concerti serali con grandi nomi della musica italiana. Tutti i biglietti possono essere acquistati in prevendita online su salonelibro.it

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati