"No sin mi barba", la prima guida del movimento barbuto

Una moda, una filosofia di vita, un gesto di ribellione al rasoio, una comodità. Chi ha deciso di non radersi più e di farsi crescere una folta barba ha abbracciato almeno una di queste cause.

Se in Italia l’uomo barbuto è un fenomeno recente, in Spagna è talmente radicato che addirittura qualcuno ha scritto una guida con le “istruzioni per l’uso”: si intitola “No sin mi barba” ed è un volume redatto da Carles Suñé e illustrato da Alfonso Casas.

Circa 160 pagine in cui si raccoglie tutto quello che si deve sapere del movimento barbuto: storia, attualità, curiosità e tutti gli step necessari da seguire per essere uno di loro. Dalla filosofia alla religione, passando per costume e società, si fa il pelo e il contropelo al possessore di peluria. E se la donna baffuta è sempre piaciuta, l’uomo barbuto non  è da meno.

Attualmente il libro si trova solo in spagnolo ed  è possibile ordinarlo su questo sito. Per tutti i beard addicted.

Credits | No sin mi barba

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain