Giornata ProGrammatica, le iniziative per valorizzare l'italiano

La grammatica non è un'opinione. Una frase che si ripete troppe volte come un mantra, senza assorbirne totalmente il significato. Che è il seguente: ok per i neologismi, le licenze poetiche, le punteggiature astruse e quant'altro, ma la base della grammatica italiana è - o dovrebbe - essere un monolito indistruttibile.

Per rendere il concetto più chiaro oggi si celebra - per il terzo anno consecutivo - la Giornata ProGrammatica, evento organizzato dal programma "La Lingua Batte" di Radio3 con il Miur (Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca), il Maeci (Ministero degli Affari Esteri), la Cooperazione Internazionale in collaborazione con Accademia della Crusca e Asli (Associazione per la Storia della Lingua Italiana).

Obiettivo della giornata è  appassionare i ragazzi - ma non solo -  all'uso corretto dell'italiano attraverso una chiave di lettura ogni anno nuova: nella prima edizione la grammatica, lo scorso anno la punteggiatura, questa volta l'italiano delle canzoni con "L'italiano della musica, la musica dell'italiano".
Il tema è ispirato a quello scelto dal Maeci per la "Settimana della lingua italiana nel mondo" che coinvolgerà come gli Istituti di cultura all'estero.

Giornata ProGrammatica: le iniziative


La musica irromperà nelle classi di venticinque istituti grazie ai cantanti che si esibiranno dal vivo davanti ai ragazzi, dopo aver raccontato la loro passione e formazione e il proprio modo di scrivere i testi.
Tra gli artisti che hanno aderito al progetto ci sono: Brunori Sas, Colapesce, Eugenio Finardi, Appino, Tommaso Di Giulio, Dimartino, Diodato (che sarà alla scuola italiana paritaria "Enrico Mattei" di Casablanca in Marocco), Lorenzo Hengeller, Iosonouncane, Levante, Maldestro, Pino Marino, Erica Mou, Raiz, Bobo Rondelli, Andrea Satta, The Niro, Davide Van De Sfroos, Zibba, insieme a gruppi come Lo Stato Sociale, Sud Sound System (che interverranno con il critico Luca Bandirali, esperto di rap italiano) VillaZuk, Zeketam.

Dalla mattina fino a sera ci sarà una divertente maratona, dove ogni programma di Radio3 ospiterà gli artisti in collegamento che racconteranno il loro incontro con le scuole.

La manifestazione è, ovviamente, social: durante la giornata studenti, insegnanti e appassionati potranno scrivere su twitter i titoli delle canzoni o i versi preferiti in cui, a proprio avviso, "l'italiano è musica", ma anche gli errori grammaticali più frequenti, suggerimenti, consigli, "orrori" grammaticali assolutamente da evitare con gli hashtag #GiornataProGrammaticae #italianoèmusica o condividerli su Facebook nella pagina della rete Radio3 - Rai e nel gruppo LA LINGUA BATTE - Radio3, oltre che su Instagram, sempre con gli hashtag #GiornataProGrammatica e #italianoèmusica.


Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain